Tipo di documento:
Opera collettanea
Autore/curatore:

 
Standard: [Balmas, Enea]
Titolo:
I Valdesi e l’Europa
Collana:
Collana della Società di Studi Valdesi
Volume:
9
Data di pubblicazione:
1982 [in realtà 1983]
Luogo di pubblicazione:
Torre Pellice

Standard : [Torre Pellice]

Pagine:
X, 451 [454] pp.
Soggetti:
Valdesi - Storia - Saggi

Indice:

Introduzione da Enea Balmas (V-X); Indice dei nomi (pp. 435-451)

Riassunto/commento:

Recensioni: Jean-François Gilmont, Les Vaudois des Alpes : mythes et réalités, pp. 84-89;
Articolo dell'opera collettanea:
- Autour des polémiques antivaudoises du début du XVIe siècle
- Aux origines de l'historiographie vaudoise du XVIe siècle: Jean Crespin, Etienne Noël et Scipione Lentolo
- Considérations sur les origines de Valdéisme
- Giovan Francesco Salvemini "de Castillon" tra illuminismo e protestantesimo
- I Protestanti a Livorno nel periodo mediceo-lorenese
- I Valdesi in Germania
- Il "Sozialevangelismus" di Michael Gaismayr e le origini dell'Anabattismo hutterita
- Il Patto dell'unione del 1561
- L'adesione della Chiesa Valdese al Consiglio Ecumenico delle Chiese
- La "Vauderie d'Arras"
- La condizione del valdismo secondo l'inedito "Tractatus bonus contra haeretico" del 1399, attribuibile all'inquisitore della Slesia Giovanni di Gliwice
- Le rapport des commissaires du roi sur les Vaudois (Aix-en-Provence, 1533)
- Le Valli Valdesi nei documento spagnoli dei secoli XVI-XVII
- Northern Books and Counter-Reformation Italy
- Polizia fascista e Chiese evangeliche
- Sul Valdismo "colto" tra il XIII e il XIV secolo
- Un "luterano" fiorentino del Cinquecento: il notaio ser Francesco Puccerelli
- «A l'époque, l'Église ne poursuivait pas les Vaudois» : Essai de chronologie du Valdéisme languedocien